Cosa significa essere un Hardcore gamer

Numerosi sono i termini che riguardano il Gaming. A volte si parla di quelle persone che hanno appena iniziato a giocare a qualcosa e non conoscono molto del gioco in sé – altrimenti definiti come “Noob” (Newbie) – a volte si può anche definire qualcuno che alla fine dei conti ha fatto molto per la partita in corso, e viene chiamato invece MVP (Most Valuable Player, il giocatore più utile/prezioso). Ma cosa si può dire invece su quello che viene definito come Hardcore?

Cominciamo con piccoli passi. Definire qualcosa come Hardcore e come intendere qualcosa che sia forte, bello, estremo. Qualcosa che ha superato ogni aspettativa ed eccita il pubblico o chi sta dando una simile definizione alla situazione, l’oggetto o la persona. Quando perciò viene detto che una persona è un “Hardcore Gamer” o si definisce tale, va ad indicare che il giocatore in sé è molto bravo o comunque incredibilmente dedicato ad un singolo scopo di vita: i videogiochi.

Anche se un “Hardcore Gamer” è un termine piuttosto malleabile, non si possono comunque ignorare le caratteristiche intermedie che distinguono questa particolare personalità del Gaming. In genere è possibile notare:

-Un’attività di gioco molto prolungata – che può portarsi a consumarsi anche interi pomeriggi e gran parte della serata, ogni giorno.

-Una conoscenza avanzata del gioco ed i suoi termini, capace di adattarsi alla situazione e dimostrare di avere una certa abilità sopra la media.

-Capacità di organizzare partite con altri o chi è presente di solito, entrare a far parte di gruppi o squadre, e così via.

Le conclusioni sull’Hardcore Gamer

In generale comunque un Hardcore Gamer è una persona piuttosto abile e che dedica molto tempo ai videogames, con più generi di preferenza o meno, per questo si detiene questo come un termine piuttosto malleabile e dalle mille sfaccettature.

Da qui si può anche concludere che se anche non è facile diventare un Hardcore Gamer, arrivare questo livello può essere un risultato non indifferente, per il quale bisogna anche saper tener cura dei propri impegni nella consueta vita di tutti i giorni.